Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Presentazione del libro Siria Mon Amour

 18 05 2015    |     Evento dal 18 05 2015  al 18 05 2015

Tematiche: Cultura e spettacolo    |    Io sono: Cittadino

Lunedì 18 maggio, alle 18, al DriMcafè, caffetteria letteraria, in via Cagliri 316, Leggendo Ancora Insieme presenta il libro di Amani El Nasif "Siria Mon Amour" Piemme editore

Le autrici

AMANI EL NASIF - Amani è nata ad Aleppo, in Siria, ma a tre anni si è trasferita a Bassano del Grappa con la famiglia, dove è cresciuta e dove vive tuttora. È appena diventata mamma di Vittoria.

CRISTINA OBBER - Giornalista e saggista, si occupa di tematiche legate al mondo femminile. Tra i suoi ultimi libri, Non lo faccio più, che ha dato vita a un progetto scuole e al blog www.nonlofacciopiù.net

Il libro

SIRIA MON AMOUR - Ha continuato a credere nel suo sogno fissando, di nascosto, lo scontrino della parrucchiera dove si era recata il giorno prima di partire: nelle cifre la sedicenne Amani rivedeva l'Italia, la sua vita e soprattutto la sua libertà. Siamo nel 2006 e la madre della ragazza decide di "regalarle" un viaggio in Siria, dove la stessa Amani è nata, per farle conoscere le sue radici e correggere un errore sul passaporto. All'entusiasmo iniziale per la magia d'Oriente, per tutto il nugolo di parenti con le cugine "piccole, ma già grandi" e all'imbarazzo, comunque divertito, di sentirsi "imbaccuccata come una Befana" sotto il velo e ben tre vestiti per celare il corpo, si sostituiscono una gamma di sentimenti che vanno dall'incredulità alla rabbia feroce. Il viaggio da Bassano al paese di Al Karatz, vicino ad Aleppo, è stato infatti organizzato per il matrimonio combinato di Amani, con un cugino integralista e violento. In una realtà dove tutto ciò che può dare sollievo, o piacere, a una donna è Haram (peccato), come sollevarsi le maniche lavando i piatti o affacciarsi a una finestra, Amani comincia la sua lotta di resistenza. Conoscerà presto le frustate con il berim, la corda che sostiene sul capo degli uomini la kefiah, la violenza psicologica e fisica, fino al ricovero in ospedale, l'intontimento dei tranquillanti. Il padre la sdoganerà dal monopolio dei cugini, ma per cercare di "venderla" al miglior pretendente. Un incubo durato tredici mesi che la scrittura, lucida e scorrevole, ha aiutato a sanare. Un lieto fine a sorpresa e un'irrinunciabile riflessione sulle oltre sessanta milioni di spose bambine nel mondo alle quali il coraggio di Amani ha dato voce.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014