Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Presentazione del libro Psicosi delle 4 e 48

 19 02 2016    |     Evento dal 19 02 2016  al 19 02 2016

Tematiche: Cultura e spettacolo    |    Io sono: Cittadino

Venerdì 19 febbraio, alle 18, nella Sala del Centro Servizi Culturali UNLA, la presentazione del libro “Psicosi delle 4 e 48” di Sarah Kane di e con Sara Giglio. A seguire un intervento a cura di Maria Francesca Meloni (psicologa e psicoterapeuta)

Psicosi delle 4.48 è un monologo, l'ultimo scritto da Sarah Kane ed è considerato il suo testamento spirituale perché dopo aver consegnato il testo al suo agente, il 20 febbraio del 1999, all'età di 28 anni decide di suicidarsi.

"Sto scrivendo un dramma dal titolo Psicosi delle 4 e 48. Parla di un crollo psicotico e di quello che succede nella mente di una persona quando cadono le barriere che dividono la realtà dall'immaginazione, quando non si ha più la capacità di distinguere la vita onirica da quella reale e di comprendere dove finisce il proprio io e inizia il mondo" . L'orario del titolo si riferisce all'ora in cui è stato statisticamente rilevato un aumento di pensieri suicidi.

Il dramma è un monologo poetico attraversato da momenti di intenso lirismo e amara ironia, in cui una voce, delle voci narrano la “cronica sanità dell'insano” , il dolore per il mancato incontro con l'altro, della perdita di sé, dell'amore che restituisce e toglie senso, salva e uccide. 

Per Sarah la tragedia è la circostanza in cui scrittore, attore e pubblico “scendono in un inferno immaginario per evitare quello vero”. Si sentiva “responsabile solo nei confronti della verità, per quanto sgradevole possa essere” e sosteneva che “Il lavoro dell'artista consiste nel porre domande, mentre quello del politico è di far finta di conoscere le risposte”.

“Ho scritto sempre e solo per sfuggire all'inferno, e non ha mai funzionato; tuttavia quando ti siedi a guardare qualcosa e ti ritrovi a pensare che sia la migliore espressione possibile di quell'inferno, allora in quel momento, scopri che forse ne valeva la pena.”  Sarah Kane

 

Sara Giglio, attrice, regista, nasce a Oristano l'8 gennaio 1973, lo stesso identico giorno e mese in cui nacquero David Bowie ed Elvis Presley; una data un destino, ma incompiuto, forse a causa del diverso ascendente zodiacale. Frequenta con entusiasmo e dedizione economica vari laboratori e seminari, convinta che contribuiranno in modo significativo alla sua formazione professionale e umana. Hanno nutrito la sua passione per il teatro, la musica, la danza, la poesia e l'arte gli incontri con:  Michael Margotta, Babilonia Teatri, Roberto Dani, Roberto Rustioni, Claudia Castellucci, Susanne Martinet, Leo Muscato, Daniele Ledda, Tamara Bartolini, Paolo Angioni, Giampietro Orrù, Emmanuel Gallot-Lavallèe, Carola Orro.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014