Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Presentazione del libro “Fotogrammi slegati”

 07 09 2018    |     Evento dal 07 09 2018  al 07 09 2018

Tematiche: Cultura e spettacolo    |    Io sono: Cittadino

Venerdì 7 settembre, alle 19 al “Librid”, in piazza Eleonora d’Arborea, a Oristano, la presentazione del libro “Fotogrammi slegati” di Pier Bruno Cosso.
L'opera è un libro di racconti edito da "Il seme bianco" di Roma.
L’autore dialogherà con Antonietta Flore.

 

Pier Bruno Cosso è nato nel 1956 a Sassari, dove è sempre rimasto, per un legame indissolubile con la sua terra. Lavora come informatore medico scientifico.
Ha pubblicato Il giorno della tartaruga (2013) e Dannato Cuore (2015) entrambi Parallelo45 edizioni. I suoi racconti (inseriti nel libro) Il cinghiale, Era solo uno schiaffo, e Un treno per, sono stati premiati e segnalati in diversi concorsi letterari.
Gli argomenti contenuti nei racconti sono molteplici: il femminicidio innanzi tutto. Nel monologo “Era solo uno schiaffo” si sviluppa il tema della violenza sulle donne, con la particolarità di interpretarla dal punto di vista del carnefice. Un monologo che ha avuto diversi premi letterari e che abbiamo messo in scena almeno una ventina di volte in Biblioteche, Comuni, Associazioni e scuole varie.
Anche il tema della ludopatia ha il suo forte impatto nel libro, con il monologo “E poi non ho vinto” già messo in scena alcune volte.
Negli altri racconti si trova una sanguinosa caccia al cinghiale, però vista con gli occhi del cinghiale, in una Barbagia aspra e dimenticata. O il vecchio Lido di Sassari, così vivo negli anni ottanta, ma abbandonato e diroccato fino a ieri, dove un uomo maturo rivive il suo primo innamoramento. Poi Cagliari, con un vero giallo, nel suo il quartiere più difficile: Sant’Elia, che palpita di disagio e di voglia di riscatto, con un fantastico commissario donna che cerca l’assassino, e forse l’amore.
Alla fine una Sardegna non convenzionale, fuori dalle chiassose rotte turistiche, immersa nel silenzio, nella solitudine, nel maestrale e nel tormento. Con eroi sbagliati, ma che forse ce la faranno. Che cercano una seconda occasione, che tentano di uscire dal ghetto delle loro sconfitte.

RECENSIONI

  • "Fotogrammi slegati: Cosso entra ed esce dalle “zone d’ombra” degli sconfitti, anche se non si può mai dire". (Daniela Scano “La Nuova Sardegna” del 07.06.2018)
  • "Con uno stile ritmico, curato e ricco di metafore ardite, mai banali ed estremamente visive, Pier Bruno Cosso cattura e arresta il lettore, chiudendolo in una prigione di parole". (Emma Fenu, da “ Letteratura al Femminile”)
  • “Fotogrammi slegati” è un libro che costringe a osservare l’esistenza, la vita che chiede con dolore e ribellione di essere vissuta e raccontata". (Francesca Arca “ANTAS storie e personaggi della cultura sarda”N° 20 - 2018)
  • "L’autore attinge a gran parte della gamma delle emozioni e dei sentimenti che da sempre muovono le azioni umane, calando il lettore in una dimensione accessibile, familiare". (Silvia Lorusso, da “Cultura al Femminile”)

 

SITI INTERNET

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014