Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Pinacoteca - Da Dicembre a Febbraio la mostra Novecento

 03 12 2013    |     Evento dal 06 12 2013  al 15 02 2014

Tematiche: Cultura e spettacolo Turismo    |    Io sono: Cittadino Giovane Studente

Venerdì 6 Dicembre, alle 18,30, alla Pinacoteca comunale Carlo Contini di Oristano si inaugura “NOVECENTO”, il progetto artistico di Nero Project - Antonello Fresu, a cura di Giannella Demuro e di Ivo Serafino Fenu, realizzato in collaborazione con il PAV – Progetto Arti Visive dell’Associazione culturale Time in Jazz.

La mostra è promossa dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Oristano, con il sostegno e contributo della Regione Autonoma della Sardegna e della Fondazione Banco di Sardegna, in collaborazione con il PAV – Progetto Arti Visive dell'associazione culturale Time in Jazz, dell’Associazione culturale isolasenzatitolo, di Letture e Visioni e della Biblioteca comunale di Oristano.

“La mostra è un nuovo e importante appuntamento culturale per la città – osserva il Sindaco Guido Tendas che nell’esecutivo ha conservato la delega alla cultura -. La Pinacoteca Carlo Contini, nei bei locali dell’Hospitalis Sancti Antoni, sede dell’esposizione, si conferma uno straordinario punto di attrazione culturale. In occasione delle prossime festività di fine anno sarà certamente la meta di molti che vorranno concedersi una pausa culturale durante lo shopping natalizio”.

“La mostra proposta è una esposizione inedita che mira a rileggere il cosiddetto “secolo breve” attraverso le sue più importanti vicende belliche che, a livello planetario, ne hanno scandito il suo percorso umano e temporale” aggiunge il Sindaco Tendas .

“Le grandi immagini che occupano le sale della Pinacoteca, alcune delle quali aperte al pubblico solo per questa occasione – spiega il curatore della Pinacoteca Ivo Serafino Fenu -, provengono dagli archivi dei maggiori musei mondiali di storia e di fotografia, da archivi privati d’epoca o dall’iconografia familiare delle riviste di propaganda del tempo, ma anche, le più recenti, dal serbatoio infinito della “rete”, rielaborate attraverso la tecnica del “pop-up”, tecnica prettamente infantile che Antonello Fresu ha adottato per descrivere l’amara disillusione dell’innocenza infantile di fronte alla tragica brutalità del mondo”.

La mostra si protrarrà fino al 15 Febbraio 2014, aprendo simbolicamente le celebrazioni che dal prossimo anno e fino al 2018 ricorderanno in tutta Italia gli avvenimenti drammatici e luttuosi del primo conflitto mondiale.

Inserito anche nel programma dell’iniziativa Oristano, Letture&Visioni, tesa ad esplorare i complessi rapporti tra scrittura e visualità e finalizzata ad avvicinare diverse fasce di pubblico alla lettura e ad una comprensione più profonda dei testi attraverso gli aspetti “visivi” della lettura, NOVECENTO è un progetto multimediale che, tuttavia, propone un ribaltamento del rapporto tra testo scritto e immagine a tutto vantaggio di quest’ultima. I diversi conflitti mondiali, i protagonisti, le “menti”, i carnefici e le vittime – entrambi burattini eterodiretti, seppur con ruoli e responsabilità affatto differenti – rivivono e si raccontano in un percorso à rebours attraverso le immagini di repertorio di un foto-giornale quale fu Life e di quelle apparse su Tempo, che al settimanale statunitense si ispirò e della cui cura grafica si occupò Bruno Munari, non a caso maestro della contaminazione tra parola e immagine.

NOVECENTO è curata da Giannella Demuro e Ivo Serafino Fenu e sarà accompagnata da un catalogo a colori, con testi critici dei curatori, per le Edizioni PAV/Time in Jazz, che verrà presentato al pubblico nel corso della mostra.

Antonello Fresu

Psichiatra e psicanalista, si occupa da tempo di arte contemporanea come curatore di mostre ed eventi espositivi. A partire dal 2004 inizia ad esporre prendendo parte alle mostre e rassegne del PAV, il Progetto Arti Visive di Time in Jazz, con opere video, fotografie, installazioni, performance e progetti multimediali, firmando le opere con lo pseudonimo Nero Project. Pur avendo sviluppato un percorso di ricerca fortemente connotato, autonomo e coerente, riconducibile al recente scenario visivo contemporaneo, Nero Project percepisce il proprio fare artistico come processo collettivo e non è raro, pertanto, nel suo lavoro, imbattersi in opere corali, dominate da una pluralità di voci e di presenze. Dopo aver partecipato a diverse mostre collettive in Sardegna a partire dal 2004, nel 2012, tiene la sua prima mostra personale, Offrimi il cuore, imponente e suggestivo progetto multimediale la cui realizzazione ha richiesto ben cinque anni, in cui convivono arte visiva, musica, video e performance, presentato in anteprima prima all’Auditorium Parco della Musica di Roma, con il patrocinio del Comune di Roma e del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e poi in Svizzera.
La mostra Novecento è un progetto inedito che ha preso l’avvio alcuni anni fa con una ricerca di materiali fotografici e documenti storici sui grandi eventi militari del secolo scorso, una riflessione sull’Uomo e sulla Storia.

Novecento

Artista: Nero Project | Antonello Fresu
Città: Oristano
Sede: Pinacoteca comunale “Carlo Contini” – Hospitalis Sancti Antoni, Via Sant’Antonio
Date: 6 dicembre 2013 – 15 febbraio 2014
Orari: 10.30 - 13.00 | 17.00 - 19.30 (dal lunedì al sabato)

Info

Pinacoteca: tel. 0783 791262 | pinacoteca@comune.oristano.it | Facebook/PINACOTECA “CARLO CONTINI” | Biblioteca comunale: tel. 0783 73119

Contatti

tel. 079 214052 | cell. 339 5906900 | press@neroproject.org | www.neroproject.org | www.timeinjazz.it

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014