Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Fino al 9 febbraio il carnevale oristanese

 31 01 2016    |     Evento dal 31 01 2016  al 09 02 2016

Tematiche: Cultura e spettacolo Turismo Vita di città    |    Io sono: Cittadino

Dalla Sartill'e canna alla zippolata, da Mediterranea ai Tenores di Neoneli.

Dal 31 Gennaio al 9 Febbraio un ricco programma per gli eventi collaterali alla Sartiglia

Il cartellone con gli eventi

In attesa delle emozioni della Sartiglia, sabato 6 febbraio, in via Mazzini, alle 15 su Sattilliu a moenti, manifestazione che, in veste ironica, ripropone tutte le fasi della vera giostra equestre del carnevale oristanese. A seguire, in piazza Cova, il gruppo dei Rock Container e le canzoni della Sartiglia di Davide Urgu.
Chiuderà la prima giornata di Sartiglia, domenica 7 febbraio, lo spettacolo Ballaranda Folk con Vanni Masala e Andrea Pisu. L’appuntamento per gli amanti della musica tradizionale sarda è alle 18.30 in piazza Roma.
In piazza Cova, all’interno del Villaggio Sartiglia, si ritroveranno, invece, sempre alle 18.30, gli amanti della musica Rockin’ Pop per il concerto del gruppo oristanese dei Logrind. A seguire tutti in pista con dj Sandro Azzena.

Lunedì 8 febbraio, giorno della Sartigliedda, alle 18.30, in piazza Roma si esibiranno i Tenores di Neoneli e il Trio Furias. In piazza Cova, sempre a partire dalle 18.30, sul palco gli F.C.O e Davide Urgu.

A chiudere le manifestazioni organizzate dal Assessorato al Turismo e spettacolo del Comune di Oristano, dalla Pro Loco di Oristano e dalla Fondazione Sa Sartiglia, martedì 9 Febbraio l’Orchestra Malinda Mai e Franco. L’appuntamento è alle 18.30, in piazza Roma. In piazza Cova, invece, all’interno del Villaggio Satriglia, la chiusura sarà affidata al Coro Coro Cuncordu Fonni e al Duo Ireneo Massidda.

Da sabato 6 a martedì 9 febbraio al Teatro San Martino e all’Ufficio provinciale del Turismo, sarà possibile visitare “Continuando Mediterranea”, una esposizione di artigianato artistico. In piazza Manno, all’ex carcere, sarà, inoltre, possibile visitare il palazzo giudicale, dove sarà allestita la ricostruzione di un antico borgo medievale.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014