Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Il Sindaco Lutzu contro le fake news, smentita la notizia di alloggi destinati ai rom

  04 12 2017    |    Tematiche: Casa e urbanistica    |    Io sono: Cittadino

Da qualche giorno circola su Whatsapp una notizia falsa riguardante un progetto comunale per la costruzione di 12 alloggi destinati a famiglie ROM.

“Si tratta di una vera e propria bufala – afferma il Sindaco Andrea Lutzu –. Una fake che non ha neppure una minima base di fondamento. Il Comune, grazie a un finanziamento di 80 mila euro del Ministero dell’Interno e a una partecipazione di 20 mila euro del bilancio dell’ente, si sta dotando di case prefabbricate da destinare temporaneamente a famiglie che versano in gravi difficoltà economiche e hanno perso la casa. Si tratta di un progetto che prevede la realizzazione di 4 piccole abitazioni sufficienti solo ad alleviare il disagio di chi ha perso l'alloggio e non certo sistemazioni di lusso come vuole far credere l’autore del messaggio. Inoltre, il progetto originario approvato dalla precedente amministrazione individuava l'area di realizzazione nella zona di via Ghilarza, mentre noi stiamo studiando una diversa e più favorevole ubicazione”.

“Neppure Oristano, dunque, – aggiunge il Sindaco Lutzu - si salva dalle false notizie diffuse in rete grazie ai social media. Sono vere e proprie bufale architettate da chi cerca di minare la serena convivenza fra cittadini, diffondendo veleni e odio sociale nascosto sotto falso nome e contando sulla credulità della gente. Il coinvolgimento, più o meno in buona fede, in un circuito di false informazioni, può anche avere dei risvolti legali per chi alimenta le calunnie”.

“In questo caso la bufala è escogitata per minare la tranquillità di una città serena e tollerante come Oristano e potrebbe però ritorcersi contro l'autore. Abbiamo incaricato l'avvocato del Comune, – conclude il Sindaco Lutzu - di inoltrare una diffida agli organi competenti e valutare se ci sono gli estremi per una denuncia per diffamazione”.

 

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014