Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Acqua non potabile a Massama e Nuraxinieddu. Autobotti nelle frazioni

 25 01 2019    |     Scade il 31 01 2019

Tematiche: Ambiente e decoro urbano Protezione civile    |    Io sono: Anziano Associazione Cittadino Disabile Genitore Giovane Imprenditore Lavoratore Studente

Il Sindaco di Oristano Andrea Lutzu ha firmato un’ordinanza con la quale vieta l’utilizzo per scopi alimentari dell’acqua in distribuzione nella frazioni di Massama e Nuraxinieddu.

Il provvedimento si è reso necessario in seguito alle analisi effettuate dai tecnici di Abbanoa e sulla base della comunicazione del Servizio Igiene degli Alimenti e della Nutrizione dell’ASSL di Oristano.
I livelli di torbidità troppo alti che superano i limiti ammissibili.
Secondo la ASSL l’acqua è da considerarsi non idonea ad uso potabile ed alimentare (la bollitura non è un accorgimento utile), mentre sono consentiti gli usi domestici e per l’igiene della persona.

L’ordinanza stabilisce che l’ente gestore Abbanoa S.p.A. debba avere cura di garantire idonei punti di erogazione della risorsa idrica potabile, per uso umano, nel territorio delle frazioni di Massama, ivi compresa la struttura carceraria, e di Nuraxinieddu, dandone ampia e contestuale informazione alla cittadinanza e al Comune di Oristano. Da oggi la stessa Abbanoa ha messo a disposizione tre autobotti nel quartiere di Sa Rodia a Oristano; tra Massama, Nuraxinieddu e nei pressi del carcere e tra Tramatza e Siamaggiore.

Orari autobotti:

Massama - via Bologna presso chiesa - dalle 9 alle 16,30
Nuraxinieddu - via Bologna presso piazzetta serbatoio pensile - dalle 13,30 alle 16,30

 

Allegato

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Accessibilità  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014