Logo del Comune di Oristano

Comune di Oristano - sito web ufficiale

Sezioni principali del sito e Elenco Siti Tematici

Menu principale

Commissione pari opportunità

 Orari e modalità di ricevimento: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 - dal martedì al giovedì dalle 16.00 alle 18.00
 Sede ufficio: Palazzo degli Scolopi, piazza Eleonora 44
 Telefono: 0783 791227  |   Fax: 0783 300707

Componenti

  • Donatella Arzedi (Presidente)
  • Gabriella Murgia e Maria Paola Motzo (Vice Presidenti)
  • Alessandra Melis (rappresentante Consiglio Comunale)
  • Biancamaria Ligas
  • Monica Concu
  • Margherita Muscas
  • Daniela Nurra (rappresentante Consiglio Comunale)
  • Maria Gabriella Caria (rappresentante delle imprese)
  • Roberto Pisanu (rappresentante Consiglio Comunale)
  • Roberta Manca (rappresentante delle organizzazioni sindacali)
  • Marina Serra (rappresentante Consiglio Comunale)

Ruolo e funzioni della commissione

La Commissione Pp. Oo. svolge, opera e fornisce l'indirizzo, la proposta e il coordinamento delle iniziative normative e amministrative nelle materie attinenti alla progettazione ed attuazione delle politiche di pari opportunità, pertinenti specificamente al ruolo e alle funzioni dell’Ente. Per la propria organizzazione ed il proprio funzionamento la Commissione si avvale della collaborazione di un funzionario, delegato dall’Ufficio del Segretario Generale - I settore del Comune di Oristano.
La Commissione privilegia le azioni positive tese a superare le disparità e le situazioni di svantaggio che limitano l’effettivo esercizio dei diritti della persona (in materie quali diritti civili, istruzione, sapere, formazione professionale, occupazione, famiglia) nell’ottica della lotta alla discriminazione.
Fornisce l’accesso alla consulenza legale e psicologica, specie riguardo alla dimensione culturale della violenza di genere. Promuove la programmazione di politiche rivolte al conseguimento di opportunità fra donne e uomini.
Formula (al Consiglio e alla Giunta Comunali) proposte ed osservazioni su questioni attinenti alla condizione femminile: opera per rimuovere la discriminazione (diretta o indiretta) nei confronti delle donne, ai fini di coadiuvare lo sviluppo dell’autonomia, dell’identità e della specificità delle donne e per incoraggiare la cultura delle pari opportunità anche attraverso studi, ricerche, seminari, eventi pubblici ed iniziative volte a assecondare la partecipazione attiva delle donne alla vita politica e socio-economica. Attua iniziative dirette a promuovere una condizione familiare di piena corresponsabilità e favorisce la presenza delle donne nelle nomine di competenza comunale.
Al fine di agevolare la formazione e l’informazione nelle citate materie s’individuano l'acquisizione d’indicazioni, l’implementazione di banche dati e la messa in rete dei documenti e fonti utili a favorire l’accesso aggiornato alle medesime da parte dei Cittadini.
La Commissione progetta, aderisce e stimola la sinergia inter-istituzionale. Opera e collabora con Amministrazioni, agenzie ed istituti scolastici, Associazioni ed Organizzazioni di rappresentanza, nell’ambito della cultura, delle professioni, della promozione sociale e del «non profit».

Le funzioni sono:

  • promuovere iniziative affinché siano garantite l'eguaglianza e la parità senza distinzioni di sesso,razza, lingua, religione, opinione politica, condizione personale e sociale
  • predisporre programmi e proposte contro le discriminazioni di ordine sociale, culturale ed economico
  • favorire la diffusione delle informazioni relative alle leggi di incentivazione per l'occupazione femminile
  • raccogliere segnalazioni o denunce su discriminazioni e violazioni di leggi di parità, che penalizzino direttamente indirettamente le donne
  • costituire uno staff legale per la consulenza gratuita alle donne che hanno subito violenza o discriminazioni

Attività

La Commissione Comunale Pari Opportunità, subito dopo l'insediamento del dicembre '99, ha inteso subito mettersi a lavorare per individuare un percorso di iniziative riconoscibili ed in sintonia con le finalità che sono alla base della sua istituzione. Alcune iniziative non prevedono costi di rilievo, altre saranno finanziate dalla Commissione Regionale per le Pari Opportunità, altre ancora necessiteranno invece di un finanziamento comunale, così come previsto dal regolamento della Commissione approvato dallo stesso Consiglio comunale.

Home  |   Contatti  |   Mappa  |   Link consigliati  |   RSS  |   Area riservata  |   Note legali  |   Privacy  |   Credits                  ConsulMedia 2014